Nel primo semestre del 2017 l’Ivass ha emanato ben 784 ordinanze di ingiunzione nei confronti delle imprese di assicurazione italiane ed estere operanti in Italia, per un ammontare complessivo di 4.624.005 euro e un importo medio per sanzione di 5.898 euro: è quanto emerge dai dati aggregati sulle sanzioni amministrative pecuniarie dei primi sei mesi dell’anno appena pubblicati dall’Istituto di Vigilanza.

La maggior parte delle violazioni sanzionate ha riguardato la materia Rc auto: si tratta di 711 provvedimenti, pari al 90,7% del numero totale, per un importo di 3.210.117 euro, la cui incidenza sul totale delle sanzioni è del 69,4%. L’importo medio di sanzione per questa tipologia di violazioni è pari a 4.515 euro.

Nell’ambito delle sanzioni Rc auto assumono peso significativo le ordinanze emesse per violazioni relative alla liquidazione dei sinistri (572, pari all’80,4% del totale delle sanzioni di questo ramo), per 2.595.033 euro, che rappresenta l’80,8% dell’ammontare totale delle sanzioni relative alla Rc auto. L’importo medio di sanzione è in linea con quello relativo a tutto il ramo (euro 4.537).

Le ordinanze di ingiunzione emesse per illeciti diversi dalla Rc auto risultano 73 (il 9,3% del totale), per un importo di euro 1.413.888 (30,6% dell’ammontare complessivo delle sanzioni), con un importo medio per sanzione pari ad euro 19.368.

Nell’ambito delle sanzioni irrogate per illeciti diversi dalla Rc auto, spiccano le ordinanze relative ai rami vita, che risultano 30 (41,1% del totale delle sanzioni diverse dalla ramo auto), per euro 1.102.666, pari al 78,0% dell’importo totale delle sanzioni in argomento con un importo medio di sanzione di euro 36.756.

Scendendo nel dettaglio, a guidare la ingloriosa classifica delle compagnie che hanno ricevuto i maggiori importi per le sanzioni troviamo Generali, che da sola ne ha totalizzato per oltre un milione (1.061.128 euro); seconda UnipolSai con 892.574 euro, terza Allianz con 331.333, mentre nella graduatoria per numero di ordinanze a carico le prime due si scambiano il posto: UnipolSai ne ha ricevute 153, Generali 150. Interessante, però, anche la classifica relativa all’importo delle ordinanze sanzionatore per milione di premi che è guidata da Donau con 2.669,33 euro, seguita da Ima Italia Assistance, con 2.589,00, e da Helvetia Italia, con 543,86 euro.