Hai bisogno di aiuto?
Skip to main content
HomeServiziIncidenti da Circolazione Stradale

Quello che le compagnie assicurative non ti dicono


Le compagnie assicurative risarciscono solamente i danni richiesti e documentati, dopo averli fatti vagliare ai loro tecnici.
Invece è importante esaminare tutte le voci di danno, non limitandosi a quelli più evidenti come i costi di riparazione del mezzo incidentato, o il risarcimento per il danno fisico subito.
Le tipologie di danno risarcibile si dividono nelle due macrocategorie dei danni patrimoniali e dei danni non patrimoniali, ma numerose sono le sottocategorie da dover considerare. Vediamo alcuni esempi.


Macrolesioni: in questo caso si dovranno considerare le spese future, ovvero che il danneggiato dovrà sostenere per tutta la vita, medicinali, assistenza, interventi, protesi.

Danno riflesso: anche i prossimi congiunti che prestano assistenza al macroleso hanno un proprio personale diritto al risarcimento, nella misura in cui anche la loro vita ha subito un sostanziale peggioramento.

Mancato guadagno: una grave lesione o un decesso hanno poi rilevanti ripercussioni anche sotto il profilo economico, per la perdita o la ridotta capacità lavorativa, quindi a titolo di mancato guadagno.

Perdite di chance: spesso in seguito a un sinistro si perdono occasioni di progressione di carriera o di nuove occupazioni, sono le perdite di chance.

Fermo tecnico: anche il più banale tamponamento nasconde numerose insidie. Oltre al rimborso delle spese di riparazione del mezzo, infatti, può essere richiesto il danno economico che deriva dall'impossibilità di utilizzare il
veicolo danneggiato per il tempo della riparazione.

FRAM: Qualora si debba rottamare il mezzo incidentato, oltre al valore commerciale del bene andrà risarcito il costo per la ricerca di un analogo mezzo.

Il percorso da seguire con Studio3A

Siamo una squadra di avvocati, giuristi e periti selezionati per fornire un servizio qualificato e professionale in ogni fase del percorso.

1

Raccontaci il tuo caso

Il nostro consulente legale acquisisce tutte le informazioni necessarie per comprendere il tuo caso ed è sempre a tua disposizione per rispondere a tutte le tue domande e chiarire tutti i tuoi dubbi.

4

Quantificazione del danno

Con la nostra perizia di parte illustriamo tutte le voci di danno richieste e il loro fondamento con riferimento al contratto assicurativo. Inviamo il materiale alla compagnia assicuratrice. Ti incontrerai con i nostri periti per una valutazione congiunta delle criticità e delle richieste risarcitorie da avanzare.

2

Studio della pratica

Studiamo attentamente la tua situazione in ogni dettaglio per avere un quadro completo, in modo da poterti prospettare i tuoi diri e la più correa strategia per vederli riconoscere dalla controparte.

5

Trattativa:

- Richieste avanzate
Le richieste riguardano anche il versamento di acconti o di provvisionali, quando per la complessità del caso possono essere necessarie diverse settimane e numerosi incontri per una approfondita analisi di tutte le circostanze del caso. - Stato della trattativa
Provvediamo ad informarti dell'esito degli incontri, esponendoti eventuali problematiche e le prospettive di liquidazione, condividendo con te il massimo risultato tecnicamente raggiungibile.

3

Raccolta della documentazione

Ti illustriamo la documentazione necessaria, quella che ci devi fornire e quella che sarà nostra cura procurare mettendo a disposizione tutti i professionisti necessari per procedere alla corretta quantificazione del danno patito.

6

Definizione trattativa 98% pratiche chiuse con successo:

All'esito della trattativa il nostro team ti illustrerà l'ipotesi transattiva raggiunta, in relazione a tutte le tipologie di danno esaminate, coinvolgendo anche i tecnici e i professionisti che hanno seguito il caso.

01 —

Esperienza

Indipendentemente dalle tue possibilità economiche, grazie alla nostra ventennale esperienza, potrai contare su specialisti di fama nazionale che valuteranno il tuo caso. Con noi il parere preventivo di fattibilità è GRATUITO.

02 —

Competenze

Il parere preventivo di fattibilità è sempre elaborato da un medico legale e da uno specialista. Qualora la valutazione dovesse risultare dubbia o ambigua, un secondo ed un terzo specialista saranno chiamati a fornire un ulteriore parere a conferma o a smentita del precedente.

03 —

Velocità

Accertato con i nostri specialisti che sei stato vittima di un errore medico, elaboreremo la corretta strategia sempre finalizzata ad ottenere il giusto risarcimento nel minor tempo possibile, evitando lunghi e gravosi contenziosi.

I 3 punti chiave che garantiscono il buon esito della richiesta danni


Cosa devi
sapere


- Sinistro grave
Nel caso di sinistro grave, che comporta il decesso di una delle persone coinvolte, ovvero quando le lesioni subite risultano guaribili in più di 40 giorni, si apre d'ufficio un procedimento penale, con l'intervento di un Pubblico Ministero che pone il segreto istruttorio su tutti i documenti relativi al sinistro, compresi i verbali delle autorità intervenute, eventuali testimonianze, documenti medici.

- La ricerca della verità
La Procura dispone autonomamente o su nostra richiesta che vengano eseguiti accertamenti istruttori, quali l'autopsia o la ricostruzione cinematica del sinistro, cui hanno diritto di partecipare con un loro perito anche le persone coinvolte.
Il nostro staff di professionisti fiduciari interviene sempre tempestivamente contribuendo alla ricerca della verità dei fatti.
I costi relativi sono anticipati da Studio3A.

- Specialista personale
E’ fondamentale poter far partecipare a tutte le operazioni peritali un proprio specialista, sia per veder meglio tutelate le proprie ragioni che per acquisire importanti informazioni relative al sinistro già nel corso delle indagini.

Assolutamente no
Acquisiti gli accertamenti svolti nel corso delle indagini, questi vengono inoltrati alla compagnia assicurativa di controparte, con cui diventa possibile intavolare una trattativa, che spesso consente una definizione ancor prima della celebrazione del processo penale, una volta chiuse le indagini.
Una volta ottenuto il risarcimento potrai comunque partecipare al procedimento penale come persona offesa

- Denuncia-querela
Se le tue lesioni risultano guaribili in meno di 40 giorni puoi comunque presentare una denuncia-querela per far aprire un procedimento per lesioni colpose.

- Strategia ad hoc
Trattandosi di una facoltà e non di un obbligo studieremo la strategia più efficace per tutelare le tue ragioni, proponendoti diverse soluzioni. Hai tre mesi per presentare una denuncia da quando è avvenuto l'incidente.

- Risarcimento anticipato
Se non ci sono dubbi sulla responsabilità del sinistro e tutta la documentazione acquisita è in regola, può non essere necessario sporgere querela, perché il tu

Potrebbe accadere.
Perché ci sono accertamenti irripetibili, perché lo stato dei luoghi potrebbe venire modificato, perché un intervento tempestivo con uno specialista può incidere nel tuo diritto al risarcimento.
In ogni caso, appena ricevuto il mandato, incaricheremo immediatamente i professionisti competenti, specialisti nella materia, per fargli esaminare il tuo caso e redigere un parere tecnico che faremo pervenire all'autorità giudiziaria ed alla compagnia assicurativa di controparte per fornire il nostro punto di vista.

Uno dei nostri

Riccardo Vizzi

Area Manager Veneto

Consulenti in tutta Italia pronti a rispondere a tutte le tue necessità

Raccontaci il tuo caso


*Clicca qui per consultare la Privacy Policy del sito www.studio3a.net
Skip to content