Articolo Pubblicato il 18 aprile, 2016 alle 23:59.

Diversi tra imprenditori agricoli e residenti della cittadina vicino a Cagliari, sempre più preoccupati e penalizzati dal’inquinamento delle falde causato dagli sversamenti di carburante avio della base aerea (con conseguente ordinanza di divieto di utilizzo dell’acqua dei pozzi), per avere giustizia si sono rivolti a Studio 3A , che come primo passo intenterà un’azione civile mirata a ottenere un risarcimento dei danni nei confronti del Ministero della Difesa.

In foto, alcune manifestazioni di protesta contro la base e l’aeroporto militare di Decimomannu.