Articolo Pubblicato giovedì, 28 febbraio, 2019.

Aveva solo 38 anni, Maria Archetta Mennella. Ancora una vita davanti, una vita che si stava ricostruendo dopo la separazione da un marito possessivo e violento, in modo caparbio e coraggioso al punto da caricare in macchina i figli e pochi bagagli, e da Torre del Greco partire per il Nord Italia, per il Veneto, a Musile di Piave, dove si era stabilita e aveva trovato un lavoro, nuove amicizie, un po’ di serenità.

Accoltellata a letto in modo proditorio

Una vita che però proprio l’ex coniuge, il pizzaiolo torrese Antonio Ascione, incapace di accettare che l’ex moglie potesse avere altre frequentazioni, ha spezzato crudelmente e vilmente all’alba del 23 luglio 2017, accoltellandola nel sonno in quella casa dove Mariarca lo aveva generosamente ospitato per non far perdere ai figli il rapporto con il padre.

 

La storia di Mariarca apre la nuova edizione di “Amore Criminale”

Un crimine troppo efferato, una vicenda troppo sconcertante, degli sviluppi giudiziari altrettanto contestati – l’assassino reo confesso è stato condannato a soli vent’anni di carcere –  perché la trasmissione che per eccellenza si occupa di femminicidi, “Amore Criminale“, non dedicasse – giustamente – a Mariarca una puntata, anzi, la prima puntata.

La nuova edizione del noto programma di Rai Tre condotto da Veronica Pivetti, infatti, inizierà, domenica 3 marzo 2019, dalle 21.20, proprio con una docu-fiction sul caso Mennella.

Intervistato anche il Presidente di Studio 3A

Ma non saranno solo gli attori e la sintesi delle carte del processo a ricostruire la storia: porteranno il loro prezioso contributo e le loro testimonianze anche i familiari della vittima, le sorelle e il fratello, il legale di parte civile, avvocato Alberto Berardi, e il dott. Ermes Trovò, Presidente di Studio 3A-Valore Spa, che attraverso il consulente personale Riccardo Vizzi ha assistito fin da subito la famiglia di Mariarca, facendosi carico gratuitamente dell’assistenza legale e di molte altre questioni legate ai fatti, a cominciare da quella delle tutela dei figli minori della donna.

Un accenno anche agli ultimi sviluppi e agli appelli

La conduttrice del programma, nell’anteprima della puntata, reciterà anche un testo sull’omicidio dello scrittore Roberto Costantini e al termine ragguaglierà gli spettatori sulle recentissime novità del caso, di cui non si è fatto a tempo a dare notizia nella fiction: l’appello presentato dall’avvocato Berardi ai soli effetti civili per rivendicare quanto meno un più congruo risarcimento rispetto alla altrettanto inadeguata provvisionale stabilita dal giudice di primi grado e, soprattutto, l’appello depositato dal difensore dell’assassino per ottenere un ulteriore sconto di pena, che ha acuito l’amarezza e la rabbia dei Mennella.