Articolo Pubblicato il 6 maggio, 2017 alle 16:46.

Studio 3A “apre” anche a Treviso. Sabato 6 maggio è stata inaugurata la nuova sede che la società di patrocinatori stragiudiziali, specializzata a livello nazionale nella valutazione delle responsabilità in tutte le tipologie di sinistro, non solo quelli stradali, ha fortemente voluto nella città della Marca, in via Fratelli Cairoli 95/a, lungo il Put.

Un investimento dettato dalla necessità di mettere a disposizione un punto di riferimento anche fisico ai propri numerosi assistiti e ai cittadini che avessero bisogno di far valere i propri diritti, in un territorio, quello trevigiano, dove l’azienda presieduta dal dott. Ermes Trovò è presente e molto impegnata da tempo nel seguire parecchi casi, alcuni dei quali hanno avuto anche un’eco nazionale, come la morte in casa di riposo a Motta di Livenza di Amelia De Marchi, la rovinosa caduta in una buca sulle strisce pedonali in comune di Mogliano di Loreta Fantin e, da ultimo, l’omicidio nel Vittoriese di Irina Bacal.

L’ufficio di Treviso, già attivo da metà aprile, è gestito dal consulente personale Diego Tiso: è aperto ogni giorno, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19; tel.: 0422 1834077; mail: treviso@studio3a.net.