Articolo Pubblicato il 31 ottobre, 2019.

Come di consueto, l’ultimo giorno del mese, il 31 ottobre 2019, l’Ivass ha pubblicato il bollettino di vigilanza con i provvedimenti sanzionatori nei confronti delle imprese di assicurazione e degli intermediari per le violazioni commesse nelle procedure di risarcimento ai propri assicurati: provvedimenti relativi al mese precedente, ossia settembre 2019.

Le sanzioni diffuse sono sensibilmente inferiori rispetto al solito, una contrazione dovuta senza dubbio anche e soprattutto alla nuova modalità del cosiddetto “contenzioso rafforzato” che l’Istituto di Vigilanza ha dovuto introdurre nei procedimenti di irrogazione delle sanzioni e che dà modo alle imprese di presentare osservazioni, allungando i tempi.

 

Quasi 300mila euro di multe

Pur essendo state “solo” 38 le ordinanze, 19 a carico delle imprese e 19 di broker e intermediari, tuttavia, il totale delle multe comminate non è stato proprio trascurabile: per la precisione 277.618,33 euro, rispettivamente 156.118,33 e 121.500,00.

Tra le compagnie al primo posto dell’ingloriosa graduatoria torna UnipolSai, con 6 sanzioni per un ammontare di 63.955,00 euro: a podio anche Lombard International Assurance, con un’unica ordinanza da trentamila euro, e Generali, che ha ricevute 4 per un totale di 22.830,00 euro.