Il nuovo anno inizia come si era chiuso il precedente, anzi, con una stangata ancora maggiore, sul fronte “sanzionatorio”.

Il bollettino Ivass di gennaio 2019: le compagnie

Il 28 febbraio 2019 l’Istituto di Vigilanza ha pubblicato il bollettino mensile relativo al mese di gennaio 2019 da cui risulta che l’organismo di controllo ha comminato alle imprese di assicurazione ben 153 sanzioni (a dicembre 2018 erano state 106) per violazioni varie, nella maggior parte dei casi, al solito, per il mancato o tardivo risarcimento dei danni ai propri clienti o per la mancata liquidazione legata alle polizze vita, per un ammontare complessivo di 786.217,41 euro.

Con i broker si supera abbondantemente il milione

A questa cifra, tuttavia, va aggiunto anche l’altrettanto consistente importo di 450.500 euro frutto delle ulteriori 46 ordinanze sanzionatorie destinate dall’Ivass a broker e intermediari, per un pacchetto di sanzioni (in tutto 199) che dunque raggiunge il milione e 236.717,71 euro, quasi 300mila euro in più de mese precedente.

Axa la compagnia assicurativa più multata

Al vertice di una classifica di cui c’è poco da andare fieri, tra le compagnie, troviamo Axa, quella della pubblicità dei “nati per proteggere”, a carico della quale sono state emanate 12 ordinanze per un ammontare complessivo di 91.466,27 euro.

Il resto del “podio”

Al secondo posto si piazza Generali, con venti sanzioni – il record mensile -, pari a 81.233 euro, mentre sul gradino più basso del podio si attesta UnipolSai, con 11 sanzioni per un totale di 68.750 euro da pagare.