Articolo Pubblicato il 31 ottobre, 2018 alle 16:53.

Anche nel mese di settembre l’Ivass ha emanato sanzioni per una somma notevole pari a 868.809,99 euro, come si evince dal bollettino mensile di vigilanza che l’organo di controllo ha pubblicato il 31 ottobre.

Questa volta, però, a fare la “parte del leone” sono stati broker ed intermediari, a carico dei quali sono state emesse 27 ordinanze sanzionatorie, per violazioni varie, per un totale di ben 559.833,33 euro.

Anche le imprese, tuttavia, si sono “difese bene”, risultando destinatarie di 65 sanzioni per un ammontare complessivo di 308.926,66 euro. La poco onorevole classifica è guidata da Cattolica Assicurazioni, nei confronti della quale sono scattate 7 ordinanze sanzionatorie pari a 76mila euro. Seguono Axa, con 10 sanzioni (il record) per 35.760 euro, e Amissima, con 8 provvedimenti per 23.085 euro.