Articolo Pubblicato il 13 agosto, 2017 alle 16:28.

L’Ivass, Istituto di vigilanza sulle assicurazioni, ha recentemente pubblicato un interessante report con gli esiti dell’analisi condotta sul mercato delle polizze assicurative abbinate, dai concessionari auto, ai finanziamenti per l’acquisto di veicoli offerti in promozione da diverse case automobilistiche.

L’indagine ha preso le mosse dai risultati di un mistery shopping effettuato da un’associazione dei consumatori e ha effettivamente confermato la presenza di molte criticità. Innanzitutto, i rapporti societari tra case automobilistiche, enti erogatori dei finanziamenti e imprese assicurative tali da produrre palesi situazioni di conflitto di interesse; in secondo luogo, gli elevati costi delle polizze per le alte commissioni riconosciute ai distributori, che raggiungono picchi del 77%; ancora, i tassi elevati di abbinamento delle polizze ai finanziamenti, con punte del 61 e 75% nel 2016; infine, indicatori di sinistralità molto, troppo contenuti (da un minimo dello 0,03% a un massimo del 3,82%). Tutte condizioni decisamente a scapito del consumatore-acquirente.

L’Ivass chiarisce di avere avviato interventi nei confronti degli operatori per rimuovere le “criticità” riscontrate e, nel report, fornisce anche una serie di consigli per il consumatore da seguire prima di accettare un’offerta commerciale per l’acquisto di un veicolo a rate.