Articolo Pubblicato il 6 giugno, 2016 alle 16:53.

Nuovo exploit di “El Mostro”, il cortometraggio sulla “coraggiosa storia di Gabriele Bortolozzo” realizzato dalla casa di produzione indipendente Studio Liz e finanziato da Studio 3A nell’ambito delle proprie iniziative di sensibilizzazione sul danno ambientale.

Dopo aver vinto il prestigioso Green Film Online Award alla 31. edizione di Interfilm International short film festival di Berlino, ed essere stata ammessa in concorso a numerose altre rassegne cinematografiche internazionali, l’opera, dedicata alla figura dell’operaio che per primo denunciò la strage da Cvm al Petrolchimico di Porto Marghera, si è aggiudicata il premio come miglior cortometraggio al Gold Elephant World International Film e Musical Festival di Catania, quinta edizione, che si è tenuto dal 2 al 5 giugno, presso il centro fieristico le Ciminiere, all’interno dell’area “Movie” della sesta edizione di “Etna Comics”.

La rassegna ha messo in palio due ambiti premi: i Gold Elephant World Awards per il miglior film e cortometraggio europeo, e l’Etna Comics Movie Award per il miglior cortometraggio tra i generi fantasy, d’animazione, fantascienza, thriller, horror e cinema di genere.

Il Concorso europeo di lungometraggi indipendenti “GEW2016” ha visto in competizione sei pellicole proiettate in lingua originale, quello europeo di cortometraggi “GEW2016” quattro opere. Il concorso di cortometraggio “ECMovie” ha visto invece in lizza nove pellicole, tra cui appunto “El Mostro” dei registi Lucio Schiavon e Salvatore Restivo, che alla fine è stato decretato la migliore opera della sua sezione.

Le premiazioni si sono svolte nella serata di sabato 4 giugno, per la grande soddisfazione di Studio 3A che ha dato un contributo fondamentale alla realizzazione dell’opera nel ventesimo anniversario della scomparsa di Gabriele Bortolozzo.