Articolo Pubblicato il 20 maggio, 2018 alle 18:15.

Compagnie assicurative

104mila reclami nel 2017

Le compagnie assicurative italiane ed estere operanti in Italia, nel corso del 2017, hanno ricevuto complessivamente dai consumatori ben 103.947 reclami: il dato complessivo per lo scorso anno, in calo rispetto al 2016 ma comunque sempre imponente, è stato diffuso nei giorni scorsi dall’Ivass, l’Istituto di Vigilanza.

Per quanto riguarda le compagnie assicurative italiane, il comparto nel quale si concentra il maggior numero di reclami resta sempre quello della R.c. auto obbligatoria (50% del totale). I principali motivi di reclamo riguardano la fase di liquidazione dei sinistri: i tempi di definizione, l’attribuzione della responsabilità, la quantificazione dei danni.

Per le compagnie assicurative dell’Unione Europea, invece, risultano più numerose le lamentele sui rami danni diversi dalla r.c.auto (47,2% del totale reclami).

Nel complesso, i reclami accolti sono stati appena 29,8%, neanche un terzo; quelli transati l’11,5%, quelli respinti il 54%. Il restante 4,8% risultava ancora in fase istruttoria al 31 dicembre.

Quanto alle imprese destinatarie dei reclami, la compagnia assicurativa che ne ha ricevuti di più in assoluto è stata UnipolSai, 14.229, seguita da Generali Italia, con 12.048, e Allianz, 8.178. Ma è interessante anche il dato relativo al numero di reclami per milione di premi e qui, tralasciando compagnie assicurative, per lo più estere, con un numero residuale di premi, presentano rapporti particolarmente alti imprese quali Awp P&C S.A. (15,83), Cardif (11,73), Admiral (10,69), Verti Assicurazioni (10,17), Zurich (9,16), Europ Assistance (8,32), Genertel (7,83), Linear (6,96), considerando che la media per le imprese italiane è di 1,59 e per quelle straniere di 3,49.