L’Ivass, l’Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni, il 14 dicembre 2018 ha fornito alcune anticipazioni sull’andamento dei prezzi per la garanzia R.c. Auto nel terzo trimestre dell’anno, di prossima pubblicazione nel Bollettino Statistico Iper.

Dall’indagine emerge che prezzo medio effettivamente pagato per la garanzia R.c. auto nel periodo luglio-settembre 2018 è pari a 419 euro, una cifra praticamente invariata nel confronto su base annua (-0,3%) e ancora notevole per i bilanci delle famiglie.

Ma l’ulteriore problema è dato dall’estrema diversificazione dei premi, ad esempio a seconda dell’età dell’intestatario della polizza: il prezzo medio associato ai contratti stipulati dagli assicurati con età inferiore a 25 anni (l’1,4% del campione) è particolarmente elevato e arriva a 745 euro.

Ma si desumono anche profonde differenze territoriali: in Campania il prezzo medio è pari a 539 euro, contro i 303 euro della Valle d’Aosta, e il differenziale tra la provincia con i prezzi medi più elevati (Napoli) e quella con i prezzi medi più bassi (Oristano) è pari a ben 336 euro.

Il 20,6% dei contratti prevede clausole di riduzione del premio legate alla presenza delle scatole nere, ma non si registrano significative variazioni nelle loro installazioni del su base annuale e trimestrale. Anche la diffusione della scatola nera nei contratti è assai eterogenea su base territoriale: dal 60,6% nella provincia di Caserta al 3% nella provincia di Bolzano.