Articolo Pubblicato il 3 settembre, 2018 alle 8:49.

Nonostante il periodo di ferie, non si ferma l’attività dell’Ivass. Il 31 agosto l’Istituto di Vigilanza ha pubblicato il bollettino mensile relativo al mese di luglio, nel corso del quale l’organo di controllo ha notificato alle compagnie di assicurazione, per violazioni varie, 77 ordinanze sanzionatorie, per un ammontare di 535.611,63 euro. Vanno però aggiunti anche le 21 provvedimenti comminati a carico di broker e intermediari, per ulteriori 95.200 euro: in tutto, dunque, l’Ivass ha emanato sanzioni per 630.811,63 euro.

Tra le imprese, in testa alla poco onorevole classifica si attesta Axa, con otto sanzioni pari a 96.100 euro: seguono Aviva, con sei ordinanze sanzionatorie per un ammontare di 52.500 euro, e Groupama, con tre multe per 48.520 euro. “Solo” quarta, stavolta, con 41.932, 71 euro da pagare, UnipolSai, che però mantiene il primato del maggior numero di sanzioni, 12.