Articolo Pubblicato il 21 febbraio, 2016 alle 8:45.

LA TESTIMONIANZA DI GIUSEPPE

Vivo da quarant’anni nella mia casa fatta di sogni e sacrifici. Le esplosioni di un’enorme cava facevano tremare il terreno. Studio 3A sta fermando questa violenza.

Boati e terremoti continui. Questa è la nostra vita, sconvolta dall’attività di una cava di marmo che incombe sulle nostre teste. Le nostre giornate sono scandite dalle esplosioni delle mine che fanno tremare tutto e che più di una volta hanno scagliato massi fin nelle nostre proprietà, nei nostri giardini, sfiorando le persone; le case di tutto il nostro quartiere, costruite sulla solida roccia con anni di sacrifici, sono segnate da profonde crepe che si aprono sulle pareti esterne e interne e perfino sui pavimenti a causa delle continue sollecitazioni. Se anche volessimo venderle, adesso non le acquisterebbe nessuno. E come “sottofondo”, continui rumori e polveri che temiamo possano essere nocive. Ma a tormentarci più di tutto è questa domanda: “per quanto reggerà ancora il costone del colle che la cava ha già abbassato e che continua ad erodere?”. Viviamo nell’incubo che il monte possa franare da un momento all’altro, travolgendoci senza scampo. Da anni denunciamo questo stato di cose e questi pericoli presso le istituzioni: invano. Ci siamo rivolti a Studio 3A, che invece ci ha ascoltato. E li sta fermando.