Cara mamma mi manchi tanto, ti voglio bene con tutto il mio cuore, ti penso sempre e so che sei la stella più luminosa che c’è in tutto il cielo. C’è una sorpresa per te, con affetto ti voglio bene“.

E’ una letterina semplice ma profondamente toccante, scritta a mano e con tutto l’amore che può avere una figlia verso la mamma che non c’è più, quella che per Natale ha preparato la piccola Gaia, oggi 7 anni, una degli orfani dell’Hotel Rigopiano:  la mamma, Valentina Cicioni, è infatti morta sotto le macerie del resort il 18 gennaio 2017, mentre il papà della piccola, Giampaolo Matrone si è miracolosamente salvato dopo 60 ore intrappolato sotto quel che restava dell’hotel, ma riportando pesanti lesioni permanenti.

E’ stato proprio Giampaolo, a quasi due anni dalla tragedia che ha distrutto la sua famiglia, ad aver voluto divulgare la letterina scritta dalla figlia, un esempio di come nei giorni di festa diventi ancora più struggente il dolore per la perdita delle persone care per i familiari delle vittime – più in generale – di incidenti. E il loro desiderio di verità e giustizia, nello specifico nei confronti di quanti hanno ritardato i soccorsi.