Articolo Pubblicato il 7 novembre, 2019.

Sabato a Piombino la neopromossa Studio3A Millennium Basket debutta nel massimo campionato: obiettivo, difendere la categoria e stupire ancora

Non è una novità assoluta, anzi, i parquet della “A” la società patavina li ha calcati a lungo, ma dopo qualche anno di “Purgatorio”, tornare in Paradiso è sempre un’emozione forte. E adesso ci siamo. Dopo più di due mesi di intensa preparazione agli ordini del confermatissimo coach Marco Nardo, sabato 9 novembre, alle ore 20, al palazzetto dello sport “amico” di Piombino Dese (orario e luogo di tutti quanti i match interni stagionali), la neopromossa Studio3A Millennium Basket debutta nel campionato 2019-2020 della massima serie della pallacanestro in carrozzina italiana: l’avversario sarà subito duro, la Deco Group Amicacci Giulianova, terza nell’ultima regular season.

Rispetto al torneo cadetto, stravinto nelle ultime due stagioni, sarà un’altra storia, ma le sensazioni sono confortanti, gli obiettivi ambiziosi: la squadra, unica portacolori veneta della serie A, ha disputato un buon pre-campionato, ha vinto in casa il “Memorial Boraso” battendo una delle prossime avversarie, Bergamo, e domenica scorsa è giunta seconda al trofeo Kcs “Città dei Mille” a Bergamo, perdendo di misura la finale sempre con i padroni di casa.

La rosa, poi, si è rafforzata, così come è diventato ancora più importante il rinnovato sostegno del main sponsor Studio3A-Valore S.p.A. E’ stato confermato in blocco il gruppo collaudato che ha dominato la serie B vincendo tutte le gare e regalando ai tifosi un’annata entusiasmante e una storica promozione: gruppo che annovera già atleti esperti che hanno militato in serie A e vestito anche la maglia della nazionale, come capitan Foffano, Bernardis, Bargo, Scantamburlo. E a questa già solida base si sono aggiunti tre innesti di spessore per diventare ancor più competitivi: il nazionale francese Boughania, il nazionale senegalese Diene e l’ultimo arrivo che ha ulteriormente impreziosito il team, Ahmed Raourahi, di origine marocchina ma in Italia da anni, dove ha vinto tutto con il Santa Lucia Roma e, ottenuta la cittadinanza italiana, ha vestito la maglia azzurra. Non solo. La Studio3A Millennium Basket può contare su un’altra freccia al suo arco, il settore giovanile più forte d’Italia da cui attingere a piene mani: gli Under delle Iene, dopo lo scudetto, si sono aggiudicati anche la Supercoppa italiana e i vari Scandolaro, Gamri e Leita sono “arruolati” ormai in pianta stabile in prima squadra.

La concorrenza sarà agguerrita, tutte le squadre si sono rinforzate, ma non ci faremo mettere sotto da nessuno: difenderemo con le unghie e con i denti la categoria che abbiamo conquistato con tanti sacrifici – assicura il Presidente della società del Padova Millennium Basket, Primo FiorLa squadra è buona e si sta amalgamando bene, tra gli atleti c’è tanta voglia di lavorare e di far bene: sono convinto che ci toglieremo delle belle soddisfazioni, a partire dalla sfida con Giulianova, che è un avversario tosto, ma ce la giocheremo”.

Ecco la rosa della Studio3A Millennium Basket stagione 2019-20 in ordine di numero di maglia: Mohamed Bargo, guardia (n. 5), Enrico Foffano, ala-pivot (6), Melissa Rado, guardia (7), Mattia Faccioli, guardia (8), Roberto Casagrande, ala-pivot (9), Stefano Scantamburlo, guardia (10), Ahmed Raourahi, guardia (11), Mattia Scandolaro, ala-guardia (13), Abdelghanee Boughania, ala (15), Amine Gamri, guardia (16), Dario Gallina, guardia (19), Pedro Leita Giovannini, ala-pivot (22), Fabio Bernardis, play-guardia (23), Saliou Diene, pivot (91). Coach: Marco Nardo.