Articolo Pubblicato il 30 gennaio, 2021 alle 11:00.

E’ tornato a salire sensibilmente, a dicembre 2020, l’ammontare delle sanzioni comminate dall’Ivass alle compagnie di assicurazione per le violazioni commesse soprattutto nelle pratiche risarcitorie.

A dicembre sanzioni per 778mila euro

Nel bollettino di vigilanza pubblicato il 29 gennaio 2021, e relativo appunto all’ultimo mese del 2020, viene dato conto di ordinanze sanzionatorie, e tutte a carico di imprese (nessun broker o intermediario figura sanzionato pecuniariamente), per un ammontare di ben 778.333,33 euro.

Stangata da 600mila euro Hok-Osiguranje D.D

Anche se, va detto, a incidere pesantemente sul totale è la mega multa da ben 600mila euro a carico di Hok-Osiguranje D.D., compagnia assicurativa con sede nella Repubblica di Croazia autorizzata a operare anche in Italia, sanzionata per il mancato riscontro, entro il termine di trenta giorni, alla richiesta di informativa e di documentazione avanzata dall’Ivass relativamente a 20 reclami.

Le altre ordinanze sanzionatorie – in tutto sette -, sono state comminate a Vera Assicurazioni – due, per un totale di 66mila euro -, a Genertel (50mial euro), Eurovita (33.333,33 euro), Axa (16mila euro) e Amissima (13mila).

Se la sono invece cavata con un “ammonimento” ad eliminare entro quattro mesi una serie di infrazioni, tra cui carenze nella profilatura dei clienti e nello svolgimento dell’attività di monitoraggio della clientela “a rischio” Zurich e Deutsche Bank.