Articolo Pubblicato il 3 ottobre, 2020 alle 11:00.

Poche, quattro, ma pesanti, per un ammontare complessivo di 368.322 euro, le sanzioni comminate dal’Ivass alle compagnie di assicurazione per il mese di agosto 2020, come emerge dal mensile Bollettino di Vigilanza pubblicato il 30 settembre 2020 e relativo, appunto, al mese precedente.

 

Tre ordinanze sanzionatorie da centomila euro a Zurich, Verti e Groupama

L’organo di controllo ha emanato tre ordinanze sanzionatorie da centomila euro ciascuna a carico di Zurich Insurance Company Ltd, di Verti Assicurazioni e di Groupama (in foto, la sede), contestando a tutte e tre le imprese la medesima violazione degli artt. 135 del d.lgs. 209/2005, 6 e 7, comma 1, del regolamento Ivass 23/2016 e provvedimento Isvap 2826/2010, ossia incompletezza e/o erroneità nelle comunicazioni trasmesse alla banca dati sinistri R.c. Auto nel periodo dal primo ottobre al 31dicembre 2018.

Multato anche l’Ufficio Centrale Italiano

Inoltre, è stato sanzionato per 68.322 euro l’Uci, Ufficio Centrale Italiano, che gestisce le pratiche di risarcimento transfrontaliere in caso di incidenti provocati nel territorio italiano da veicoli immatricolati e assicurati all’estero, per violazione degli artt. 125-bis, 141 e 148 del d.lgs. 209/2005, ossia mancato rispetto, per 11 sinistri del ramo R.c. auto, dei termini per la formulazione dell’offerta di risarcimento al danneggiato ovvero per la comunicazione dei motivi di diniego della stessa.