Articolo Pubblicato il 19 novembre, 2019.

A Bergamo gli uomini di coach Nardo disputano un buon match e restano in partita fino alla sirena, ma alla fine devono arrendersi per 58 a 64

Quasi la fotocopia della gara d’esordio contro Giulianova. Anche a Bergamo, per la seconda giornata del massimo campionato di pallacanestro in carrozzina, sabato 16 novembre 2019, la neo promossa Studio3A Millennium Basket ha disputato un buon match, ha risposto colpo su colpo ai padroni di casa della Special Sport Montello Spa, è stata costantemente incollata agli avversari, ma alla fine ha dovuto cedere ancora per sei punti, lo stesso esiguo passivo della partita inaugurale: alla sirena il tabellone ha segnato 64 a 58 per lombardi.

Peccato, perché la sfida è stata equilibrata e tiratissima, come del resto i due confronti disputati in pre-campionato tra i due quintetti e chiusisi con un successo per parte, sempre per una manciata di punti. Solo per dare un’idea, l’ultimo quarto è iniziato sul 43 a 42, all’insegna dell’incertezza più totale sul risultato finale. 

Non è bastata un’altra prova maiuscola del nazionale francese Abdelghanee Boughania, miglior realizzatore con ben 24 punti: capitan Foffano e compagni sono stati bruciati in volata, pagando ancora “i troppi errori al tiro e le troppe palle perse ingenuamente” come ha commentato a caldo il coach, Marco Nardo.

Errori di cui la Studio3A Millennium Basket dovrà far tesoro in fretta, anche perché sabato 23 novembre, alle 20, al palasport amico di Piombino Dese, arrivano i vice campioni d’Italia della Briantea84 Cantù, una delle pretendenti allo scudetto.

SPECIAL BERGAMO SPORT MONTELLO SPA –  STUDIO3A MILLENNUM BASKET 64-58

Parziali: 14-11, 14-13 (28-24), 15-18 (43-42), 21-16.

STUDIO3A MILLENNUM BASKET: Boughania 24, Foffano 9, Raourahi 8, Casagrande 8, Bargo 6, Bernardis 3. All. Nardo