Articolo Pubblicato il 14 aprile, 2016 alle 17:58.

TESTATA: La Nuova – 14/04/2016

Ferita dopo un grave incidente stradale, ma da un anno senza risarcimento. La figlia del sindaco di Fossalta, Marta Sensini, è stata suo malgrado protagonista di questa vicenda, Marta, oggi 27 anni, è la figlia del primo cittadino Massimo Sensini. Il 10 maggio 2015 è stata coinvolta in un incidente lungo la Tangenziale di Treviso. Stava viaggiando come passeggera in sella alla moto condotta dal fidanzato quando, all’altezza dell’uscita dell’ospedale, la coppia è rimasta coinvolta in un terribile incidente.

I due sono stati sbalzati sull’asfalto e poi travolti da una vettura. Le loro condizioni erano gravissime. Trasportati al Ca’ Foncello, in Terapia Intensiva tra la vita e la morte, si sono salvati. Ma il suo fidanzato è rimasto paralizzato. Marta ha riportato pesanti lesioni, politraumi. e svariate fratture. Un calvario tra interventi e riabilitazione.

La commissione medica dell’Inps le ha riconosciuto un’ invalidità lavorativa del 50 per cento. Attraverso il consulente Riccardo Vizzi si sono subito rivolti allo Studio 3A, specializzato nella valutazione delle responsabilità civili e penali. «Marta», spiegano, «è automaticamente coperta dalla polizza della moto stipulata con Itas Mutua e regolarmente attiva. Ha tutto il diritto ad essere risarcita. Un risarcimento che peraltro si attesterà su svariate decine di migliaia di euro, in ragione dei gravi danni fisici e mordi patiti».

Giovanni Cagnassi