Articolo Pubblicato il 5 maggio, 2016 alle 16:41.

TESTATA: Diaro di Udine – 05/05/2016

UDINE – Sarà inaugurato giovedì 5 maggio, alle 18, in via Gervasutta 14, il nuovo appartamento per pazienti con gravi cerebrolesioni acquisiste e non accompagnati da un famigliare, che potranno usufruirne durante i cicli di terapie in day hospital al centro ad alta specializzazione del Gervasutta. L’iniziativa, che ha ottenuto il patrocinio dell’assessorato alla Salute del Comune di Udine per il suo alto valore di carattere sociale oltre che scientifico, è curata dall’associazione ‘Alessandra’. L’assessore alla Salute ed Equità sociale, Simona Liguori, ha voluto esprimere il proprio plauso all’associazione per avere realizzato questa struttura in tempi brevi, lavorando nella massima condivisione con le istituzioni presenti sul territorio e con le famiglie degli assistiti, tenendo conto delle loro richieste e dei loro bisogni. Liguori, infatti, sottolinea come progetto sia un esempio concreto di come si debba operare per il miglioramento di vita dei cittadini con disabilità, investendo sul potenziamento dell’assistenza diffusa per favorire quanto più possibile un percorso di domiciliarità.

Il convegno
L’inaugurazione sarà preceduta dal convegno dal titolo ‘Associazioni e Istituzioni: una partnership vincente. Inaugurazione Progetto Famiglia per le persone con gravi cerebrolesioni’ e vedrà, tra l’altro, la partecipazione di esperti quali il dottor Biasutti primario neurologo della clinica. La cerimonia, infatti, inizia già alle 16 e prevede, oltre a momenti di confronto e la proiezione del film ‘La vita ad un altro’, gli interventi dell’assessore comunale alla Salute, Simona Liguori (alle 17.25) e dell’assessore regionale alla Salute, Maria Sandra Telesca (alle 17.35).

Autore