Articolo Pubblicato il 21 febbraio, 2016 alle 8:50.

LA TESTIMONIANZA DI NATALINA

Ero uscita in bicicletta, un’auto mi ha investita ed ora sono su una sedia a rotelle. Con Studio 3A ho avuto giustizia.

L’unica consolazione è che io sono ancora qui, a raccontare la mia storia, ma a quale prezzo!  Quel giorno che ha stravolto la mia esistenza stavo percorrendo in bicicletta la pista ciclabile, un percorso che dovrebbe essere sicuro e protetto. Dovrebbe, perché un’auto mi ha investita a tutta velocità. Non so bene cosa sia successo dopo: sono entrata in coma, ho passato diversi giorni in Rianimazione, i medici disperavano di potermi salvare. Alla fine sono sopravvissuta, ma, tra i vari postumi, non posso più camminare, troppo gravi le lesioni che ho riportato alla spina dorsale: sono condannata per sempre a una sedia a rotelle, a una vita a metà, a dover dipendere dagli altri. Eppure c’è voluta una lunga battaglia con l’assicurazione per ottenere un congruo risarcimento, che mi permetterà almeno di pagarmi le cure e l’assistenza di cui avrò bisogno per tutta la vita: una battaglia che ho vinto grazie a Studio 3A, che mi ha reso giustizia.