Articolo Pubblicato il 22 dicembre, 2019 alle 18:01.

I patavini chiudono il 2019 con un fondamentale successo esterno per 58 a 51, che fa classifica e morale, sul Banco di Sardegna

Finalmente la prima, agognata vittoria in serie A è arrivata, per di più in trasferta e nel momento chiave della stagione. La Studio3A Millennium Basket chiude un 2019 costellato dalla promozione nel massimo campionato di pallacanestro in carrozzina, e dallo scudetto conquistato dagli Junior delle Iene, con un fondamentale successo per 58 a 51 centrato sabato 21 dicembre a Sassari, agganciando e lasciando l’ultimo posto in graduatoria – in virtù dello scontro diretto vinto – proprio al Banco di Sardegna.
Questa volta i padovani, trascinati da un maiuscolo Buoghania, top scorer con ben 26 punti, sono riusciti a trovare e a dare quel “quid” in più che era mancato nei precedenti match, persi per un soffio e in un paio di casi dopo aver condotto a lungo la gara.

Bernardis (assist man con otto passaggi vincenti) e compagni hanno iniziato bene, contrariamente a tante altre partenze “ad handicap”, sono sempre stati davanti (+ 11 all’intervallo lungo) e nel finale hanno tenuto, controllando con autorità i tentativi di rientrare in partita egli avversari.
Dobbiamo migliorare ancora, ma sabato contava soprattutto vincere e ci siamo riusciti – commenta il coach in seconda Silvana Vettorello, che ha sostituito in panchina l’indisponibile Marco Nardo – Questo successo, oltre a farci passare le feste in serenità, ci serviva come il pane per schiodare la classifica e per ridare morale alla squadra, in vista della ripresa del torneo”.

La Studio3A Millennium Basket dopo la sosta tornerà sul parquet per la settima e ultima giornata del girone d’andata sabato 11 gennaio 2020, alle 17, a Roma, contro il Santa Lucia.

DINAMO LAB BANCO DI SARDEGNA – STUDIO3A MILLENNUM BASKET 51-58

Parziali: 12-17, 9-15 (21-32), 11-12 (32-44), 19-14.

STUDIO3A MILLENNUM BASKET: Boughania 26, Bargo 8, Diene 8, Bernardis 6, Raourahi 6, Foffano 4. All. Vettorello