Articolo Pubblicato il 5 gennaio, 2021 alle 12:46.

Si chiude con una grande soddisfazione un 2020 segnato dalla pandemia

per il sodalizio patavino, protagonista al raduno collegiale azzurro a Tirrenia

Anche se è stato un anno di passione, come per tutte le associazioni sportive duramente penalizzate dalla pandemial’attività, la preparazione e gli allenamenti non si sono mai fermati, ma non si gioca una partita ufficiale da febbraio -, il 2020 della Studio3A Millennium Basket si chiude con l’ennesima, grande soddisfazione regalata dai giovani del sodalizio di pallacanestro in carrozzina patavino.

Sono infatti ben quattro gli atleti della società presieduta dalla già campionessa paralimpica Silvana Vettorello a essere stati convocati in Nazionale per il raduno collegiale previsto a Tirrenia (Pisa) dal 19 al 23 dicembre 2020: si tratta di Amine Gamri, Pedro Leita e Mattia Scandolaro, già pilastri della Juniores delle Iene campione d’Italia in carica di categoria, e ormai stabilmente in prima squadra, chiamati per l’Under 22, e di Melissa Rado, convocata per la selezione femminile azzurra. Ma con loro ci sarà un quinto rappresentante del team sostenuto dal main sponsor Studio3A-Valore S.p.A., il coach Fabio Castellucci, che è anche allenatore della Nazionale femminile e vice allenatore della stessa Under 22.

Un risultato importante che conferma la valenza del movimento cestistico che ruota attorno alla società con sede a Piombino Dese e che è di buon auspicio per la nuova stagione che vede ancora la Studio3A Millennium Basket tra le otto “regine” della Serie A, unica portacolori veneta nella massima categoria di questo sport, e che, a meno di ulteriori slittamenti causa Covid, partirà finalmente il prossimo sabato 23 gennaio 2021, alle ore 15, con la trasferta in casa degli Amicacci Giulianova.

In foto, dall’alto a sinistra in sequenza anti-oraria, Scandolaro, Leita, Gamri e Rado. Al centro, Castellucci.