fbpx

Malasanità

­

Articoli ed approfondimenti sulle sentenze e le nuove normative sulla responsabilità medica nei casi di malasanità.

Epatite contratta con sangue infetto, è l’ospedale a dover provare la “tracciabilità” delle sacche: paziente risarcito

La non tracciabilità del sangue configura la responsabilità contrattuale dell'ospedale per le infezioni da trasfusione.

Visualizza

Anche per il ritardato cesareo la responsabilità medica va provata con il “giudizio controfattuale”

Per stabilire se il ritardo di un parto cesareo può essere causa dei danni subiti è necessario il cosiddetto “giudizio controfattuale”.

Visualizza

Primario responsabile anche degli errori dei propri medici

Il primario, medico in posizione apicale, ha una posizione di vigilanza, indirizzo e controllo sull'operato dei medici da lui delegati.

Visualizza

Se l’ecografia non consente di visualizzare bene il feto, il medico deve informare la madre: in caso di malformazione dovrà risponderne

È punibile il sanitario che non informa la paziente che durante l’ecografia non è riuscito a visualizzare per intero il feto.

Visualizza

E’ responsabile il medico che sospetta una malformazione del feto e non informa la mamma

Viola l’obbligo di informazione il ginecologo che, sospettando una malformazione del feto, non lo comunica ai genitori.

Visualizza