PDM TREVISO – ASD PADOVA MILLENNIUM BASKET STUDIO 3A 49-55

 

(Parziali: 15-11, 16-16, 5-14, 13-14)

 

PDM TREVISO

Saracino (17), Giro (16), Benedetti 10, Ambrosetti (6).
All. Cricco.

 

ASD PADOVA MILLENNIUM BASKET STUDIO 3A

Casagrande (17), Bernardis (11), Pellegrini (11), Bargo (11), Foffano (4), Scandolaro (1).
All. Nardo.

TREVISO – Final Four e con il punto esclamativo. Al culmine di una stagione regolare travolgente, il Padova Millennium Basket Studio 3A centra, con un turno di anticipo, il primo obiettivo, la finale a quattro per la promozione in serie A, in programma a Reggio Calabria il 29, 30 e 31 marzo. E lo fa in modo autoritario, superando in trasferta nel tiratissimo scontro diretto al vertice anche l’ultimo team in grado di insidiarlo, il Pdm Treviso, e staccandolo di sei lunghezze. I patavini potevano permettersi anche di perdere con meno di 12 punti di scarto, tanti ne avevano messi in cascina nel match d’andata, ma hanno voluto a tutti i costi ribadire il primato assoluto nel girone B infilando l’undicesima vittoria su altrettante sfide.

Casagrande, miglior marcatore con 17 punti, e compagni hanno sofferto un po’ in avvio, ma dopo l’intervallo lungo, grazie soprattutto a una difesa di ferro e ai positivi innesti di Pellegrini e Scandolaro, hanno assestato il break decisivo, difendendo poi fino alla fine il margine guadagnato nel terzo quarto. Le velleità di rimonta dei padroni di casa sono state spente definitivamente da una bomba da tre proprio di Casagrande a due minuti dalla sirena, e il big match si è chiuso sul 55 a 49. Alla fine, in casa Millennium Studio 3A, è esplosa la festa.

Nei primi due quarti siamo stati un po’ molli, ma poi siamo tornati a difendere come sappiamo: dico sempre che noi prima di tutto i canestri li facciamo in difesa – commenta coach Nardo – Finora è stata una stagione da incorniciare, i ragazzi sono stati tutti straordinari, anche chi ha giocato meno, ma il bello viene adesso: prima le coppe internazionali e poi le final four, cercando di dare sempre il massimo”.

Da venerdì infatti il Pmb sarà impegnato a Notwill, in Svizzera, nelle qualificazioni dell’Eurolega 1, contro quintetti europei di livello medio-alto in un girone a cinque: gare che rappresenteranno dunque anche un ottimo rodaggio per la volata promozione in serie A.

Sabato 16 marzo, quindi, il Millennim Studio 3A tornerà sul parquet amico di Piombino Dese per la passerella finale con l’Olympic Basket Verona per l’ultimo, ininfluente match della regular season di serie B, ma con l’obiettivo di fare 12 successi su 12. E dopo, testa a Reggio Calabria.

Si allegano alcune foto del match.