Articolo Pubblicato il 30 ottobre, 2019.

La Procura di Udine ha indagato per omicidio stradale l’automobilista che ha investito il pensionato. La convivente della vittima si è affidata a Studio 3A

La Procura della Repubblica di Udine ha disposto l’esame autoptico sulla salma di Angelo Fantelli, il sessantottenne di Tarcento investito da un’auto il 16 ottobre scorso, nel paese dove risiedeva, e spirato il 24 ottobre all’ospedale di Udine dopo una settimana di agonia.

Il Pubblico Ministero, dott.ssa, Annunziata Puglia, aveva già aperto un procedimento penale per lesioni colpose stradali gravissime iscrivendo nel registro degli indagati l’automobilista che ha travolto Fantelli: si tratta di M. P., 52 anni, di Cassacco. Ora il reato contestato è diventato omicidio stradale.

L’incarico per l’effettuazione degli accertamenti tecnici irripetibili è stato conferito lunedì 28 ottobre 2019, presso la Procura di Udine, al medico legale dott. Lorenzo Desinan, che subito dopo ha proceduto all’autopsia presso l’ospedale cittadino e che avrà trenta giorni per depositare la sua perizia.

Il tragico sinistro è successo alle 20.45 a Tarcento in via Udine, in prossimità dello svincolo verso Segnacco. Per cause al veglio dei carabinieri di Cividale, che hanno effettuato i rilievi, l’automobilista, alla guida di una Ford Fiesta, ha investito il pedone che, a causa dell’impatto, ha riportato lesioni pesantissime, in particolare un grave trauma cranico. Giunto in condizioni molto critiche all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine, il pensionato è stato ricoverato in prognosi riservata nel reparto di Terapia Intensiva ma, nonostante tutti i tentativi dei medici di salvarlo, giovedì 24 ottobre è spirato.

La convivente della vittima, per fare luce sui fatti e per ottenere giustizia, attraverso l’Area manager e responsabile della sede di Udine, Armando Zamparo, si è affidata a Studio3A-Valore S.p.a., società specializzata a libello nazionale nel risarcimento anni nelle tutela dei diritti dei cittadini.

Nella mattinata di oggi, 29 ottobre, è giunto anche il nulla osta da parte dell’autorità giudiziaria e si sono potuti fissare i funerali di Fantelli, che saranno celebrati giovedì 31 ottobre, alle ore 11, nella chiesta San Leonardo Collalto, a Tarcento.